Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Funchal prima diocesi globale

· Eretta cinquecento anni fa fuori dall’Europa ·

La diocesi del Funchal fu la prima diocesi portoghese della Chiesa cattolica eretta fuori dall’Europa, conseguenza dei viaggi di scoperta per mare che rafforzarono l’esperienza della globalizzazione. Questa diocesi pioniera, che si strutturò nel contesto dell’espansione portoghese e che si è conservata fino ad oggi, fu eretta nella capitale dell’arcipelago di Madeira, primo territorio d’oltremare a essere ufficialmente scoperto dai portoghesi.

Madeira divenne così una piattaforma strategica dell’espansione iberica per i nuovi mondi che si rivelavano allora agli occhi dell’Europa cristiana. Fondata nel 1514, la diocesi fu inizialmente affidata al vicario di Tomar, monsignor Diogo Pinheiro, che ne divenne il primo vescovo, sebbene gli importanti incarichi che lo trattenevano a corte gli impedissero di risiedere nel territorio insulare. Dopo la morte del presule, si fece un nuovo salto di qualità con l’elevazione del vescovado al rango di arcidiocesi, questa volta affidata a monsignor Martinho de Portugal, cugino del re e per un certo tempo suo rappresentante presso la curia romana. Ma ancora un volta i numerosi impegni del nuovo vescovo gli impedirono di risiedere nella sede dell’arcidiocesi. Ciononostante, l’alto statuto conferito al territorio rese possibile la creazione di nuove diocesi: Angra nelle Azzorre, Capo Verde, São Tomé e Goa che contribuirono alla progressiva affermazione della Chiesa nazionale nell’impero e alla diffusione di uno dei criteri che avrebbero caratterizzato la presenza portoghese nel mondo, attraverso la creazione di strutture che non si limitavano a portare il messaggio di Cristo negli angoli più remoti della terra, ma che servivano anche il proposito di affermazione del potere politico portoghese, il quale utilizzava l’evangelizzazione come strumento per affermare la propria presenza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE