Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

In fuga
dal Venezuela

· ​Trentamila persone in Brasile a causa della crisi ·

La grave crisi economica che da anni attanaglia il Venezuela ha costretto oltre 30.000 persone a fuggire in Brasile.

Venezuelani cercano di passare il confine col Brasile

Lo ha confermato la polizia federale brasiliana, riportando che sta enormemente crescendo il numero di venezuelani che attraversano il confine per cercare lavoro nelle città brasiliane.

L’Unhcr, l’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati, ha elaborato uno studio sui profili dei migranti venezuelani, affermando che la maggiore parte di loro si trovano nelle province settentrionali di Roraima e Amazonas, al confine venezuelano. Ma c’è anche un folto gruppo che ha deciso di viaggiare verso Rio de Janeiro e San Paolo. Anche alcuni avvocati sono stati costretti ad abbandonare il Venezuela dopo essere stati minacciati per aver difeso gli oppositori del presidente, Nicolás Maduro. Altri fuggitivi hanno precisato che la situazione in Venezuela è molto negativa. E gli ultimi dati lo confermano: l’inflazione è infatti arrivata all’800 per cento e, secondo una recente inchiesta realizzata da tre università venezuelane, l’81 per cento degli abitanti — contro il 34,1 per cento del 2014 — vive in povertà. Il 52 per cento della popolazione vive invece in povertà assoluta, mentre ben il 93 per cento non ha abbastanza denaro per comprare generi alimentari.

Anche il pane è sempre meno reperibile. Il razionamento della farina imposto ai panettieri ha causato negli ultimi mesi lunghe code e la chiusura di alcuni forni.

Alla crisi del pane si aggiunge l’assenza di farmaci, reperibili solo al mercato nero e ad altissimo prezzo, con l’emergenza sanitaria che sta toccando livelli drammatici.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 giugno 2019

NOTIZIE CORRELATE