Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Francia a terra

· Scatta lo sciopero dell’Air France mentre a Marsiglia gli hooligans si scontrano con la polizia ·

Francia nel caos, tra scioperi, violenze e allarmi terrorismo. È iniziato questa mattina lo sciopero di quattro giorni dei piloti della compagnia Air France, che rischia di bloccare l’intero traffico aereo del Paese. 

La compagnia ha annunciato che per oggi è già stato cancellato il trenta per cento dei voli, mentre dovrebbero essere assicurati quelli per le città dove si svolgono le partite di Euro 2016. I piloti si uniscono alle molte altre categorie di lavoratori francesi che in questi giorni hanno protestato e scioperato in tutto il Paese contro la riforma del lavoro promossa dal presidente François Hollande. Allo sciopero di Air France si uniscono le agitazioni che attraversano in questi giorni il settore ferroviario, con i sindacati Sud-Rail e Cgt che non sembrano voler aprire a possibili compromessi con il Governo del premier Manuel Valls. Il ministro dei Trasporti, Alain Vidaliès, non ha escluso la precettazione di alcuni macchinisti per garantire il servizio dei treni. Lo sciopero colpisce non solo le linee nazionali, ma soprattutto quelle regionali e diversi servizi cittadini. A questo si unisce poi lo sciopero dei netturbini. Ieri il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, aveva garantito che nella capitale «tutti i rifiuti saranno raccolti». E oggi cinquanta camion di compagnie private sono stati dispiegati nei principali arrondissement parigini per raccogliere i cumuli di rifiuti lasciati in strada da giorni. A questi operatori privati, ha precisato la prima cittadina, se ne aggiungeranno un’altra trentina nei prossimi giorni.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE