Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Francesi alle urne
per le regionali

· ​Voto cruciale per gli equilibri politici ·

Forti del sostegno dei francesi che — stando agli ultimi sondaggi — hanno riacquistato fiducia nell’Esecutivo di Parigi grazie alla gestione dell’emergenza terroristica, François Hollande e il Partito socialista (Ps) si avviano ad affrontare le elezioni regionali in programma domani, domenica 6 dicembre, ultimo appuntamento con le urne prima delle presidenziali del 2017. 

Una tappa fondamentale per misurare i rapporti di forza e gli equilibri politici. Sempre stando ai sondaggi, infatti, anche l’estrema destra del Front national (Fn) ha trovato ulteriori consensi e, secondo alcuni, si annuncia vincente in quattro o cinque regioni.

Di contro, il Ps che gestisce attualmente 21 delle 22 regioni punta sostanzialmente, secondo gli analisti, a limitare i danni. E non mancano quanti ritengono alcuni suoi capilista destinati a essere esclusi anche dai probabili ballottaggi. I giochi restano comunque aperti e se il voto di domani si concludesse con ottimi risultati per l’Fn questo non implicherebbe necessariamente una conferma nel secondo turno. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

13 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE