Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Frana assassina

· Nell’isola di Giava il fango distrugge un intero villaggio causando almeno diciotto morti e decine di dispersi ·

Ennesima tragedia del fango in Indonesia durante la stagione delle piogge. Una frana nell’isola di Giava ha investito e distrutto un villaggio, causando una strage.

Operazioni di soccorso sui resti del villaggio travolto (Epa)

Almeno diciotto persone sono morte e quasi cento risultano disperse, mentre i soccorritori continuano a scavare nel fango e nei detriti per tentare di trovare le persone ancora in vita. La frana ha sepolto l’intero villaggio di Jemblung, nel centro della maggiore isola indonesiana, dove sono rimaste solo due case. Alle operazioni di soccorso stanno partecipando centinaia di persone. Nelle ultime ore, sono arrivati i mezzi pesanti in grado di rimuovere l’enorme quantità di fango che si è riversata sul centro abitato. «Al momento contiamo dodici morti e siamo alla ricerca di altre 96 persone» ha detto il portavoce dell’Agenzia per la gestione dei disastri. Testimoni citati dalle agenzie di stampa internazionali hanno raccontato di aver sentito le grida di aiuto degli abitanti rimasti sotto le macerie e di non essere riusciti a raggiungerli. Frane e inondazioni sono frequenti in Indonesia durante la stagione delle piogge. Secondo le autorità locali, circa la metà dei duecentocinquanta milioni di abitanti del Paese vive in zone a rischio.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE