Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Fine settimana di terrore in Nigeria

· Boko Haram colpisce la città di Maiduguri ·

Il gruppo jihadista Boko Haram ha moltiplicato gli attacchi durante il week-end di Pasqua. Colpita la città di Maiduguri, capitale dello stato del Borno, nel tormentato nord-est della Nigeria, da anni soggetto alla violenza del terrorismo. Almeno una ventina di persone sono state uccise e 84 ferite, di cui molte sono in pericolo di morte, secondo i soccorritori e gli abitanti.

Persone ricoverate in ospedale dopo l’attaco di Boko Haram a Maiduguri (Reuters)

Venerdì, quattro attentatori suicidi — delle giovani ragazze tra i 13 e i 18 anni — hanno attaccato il campo profughi di Zawuya, nei pressi di Maiduguri, uccidendo due persone. Domenica sera un gruppo di combattenti sono entrati nella città, riuscendo a superare le mura esterne e i fossati di protezione. Sono scoppiati intensi scontri con l’esercito. I jihadisti, infine, hanno attaccato una base militare poco distante dalla città, con diversi attentatori suicidi, armi da fuoco e bombe, ha spiegato un ufficiale superiore nigeriano. I terroristi di Boko Haram vorrebbero stabilire uno stato islamico in Nigeria. Da anni combattono compiendo stragi e attentati. Almeno 18 persone sono rimaste uccise il 17 febbraio in un attentato compiuto in un affollato mercato alle porte di Maiduguri da tre attentatori suicidi. All’inizio del mese di marzo, sempre alla periferia di Maiduguri un attentatore suicida in bicicletta aveva ucciso tre persone.

L’esercito nigeriano ha reso noto che nell’ultimo mese sono stati uccisi 186 appartenenti all’organizzazione in operazioni che le forze armate hanno condotto nel nord-est del paese e nella regione del lago Ciad. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE