Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Esteso il riconoscimento delle nozze

· ​Riforma in Spagna ·

Ortodossi, buddisti, mormoni e testimoni di Geova vedono riconosciuti gli effetti civili dei matrimoni celebrati con i rispettivi riti.

Lo prevede una norma di riforma del codice civile spagnolo, che dunque sotto questo aspetto equipara queste quattro confessioni, minoritarie ma comunque assai diffuse in Spagna, alle fedi cattolica, ebraica e musulmana che già hanno riconosciuti gli effetti civili delle nozze religiose grazie a degli accordi firmati con lo Stato.

Faustino López, portavoce per i mormoni in Spagna, in una dichiarazione riportata oggi dal quotidiano madirileno «La Razón», esprime la soddisfazione della propria comunità religiosa, che da anni inseguiva tale riconoscimento. Da quando, nel 1970, i primi missionari arrivarono in Spagna, la comunità mormona non ha smesso di crescere e, come sottolinea López, ormai «siamo circa 57.000 e i nostri giovani, che si sposano mediamente intorno ai 25 anni, hanno dovuto aspettare mesi» per ottenere gli effetti civili del matrimonio.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 aprile 2019

NOTIZIE CORRELATE