Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Estesi i tagli di gas alla Bielorussia

· Si acuisce la disputa con Mosca sui debiti accumulati ·

Bruxelles, 23. Il colosso del gas russo Gazprom ha aumentato oggi del 30 per cento — portandolo così complessivamente al 60 per cento — il taglio delle forniture di metano alla Bielorussia, nell’ambito della disputa con Minsk sul pagamento dei debiti accumulati. Lunedì scorso, su precisa richiesta del presidente russo, Dmitri Medvedev, il colosso energetico aveva ridotto del 15 per cento le sue forniture e ieri di un altro 15 per cento. Ieri il presidente bielorusso Lukashenko aveva ordinato di sospendere il transito del gas russo, contrapponendo al debito reclamato da Gazprom quello legato al mancato pagamento delle aumentate tariffe di transito.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE