Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Essenza
della Chiesa

· Il cardinale Filoni per i 150 anni dei missionari d’Africa ·

«Finché l’umanità avrà sete di Cristo, da quel cuore missionario si continuerà a formare religiose e religiosi generosi che desiderano mettere se stessi a disposizione di quel grande progetto che è l’annuncio del Vangelo»: sono parole dell’omelia che il prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli, cardinale Fernando Filoni, ha pronunciato sabato scorso a Roma, nella chiesa di San Luigi dei Francesi, durante la concelebrazione eucaristica per il centocinquantesimo anniversario di fondazione della Famiglia Lavigerie, che comprende le missionarie di Nostra Signora d’Africa (suore bianche) e i missionari d’Africa (padri bianchi). Fondazione che richiama alla memoria la figura del cardinale Charles Martial Allemand Lavigerie, dapprima vescovo di Nancy e poi arcivescovo di Algeri (1867) e delegato apostolico del Sahara. «Di lui — ha affermato il porporato — colpisce il grande intuito missionario, la sua lungimirante visione ecclesiologica, la passione che lo induceva a non ignorare il complesso mondo dell’Africa settentrionale islamica». Erano gli anni della grande “era missionaria” che nel xix secolo stava portando nel mondo il Vangelo. Oggi «l’opera delle missionarie e dei missionari d’Africa si estende in numerosi paesi del continente nero e in altre regioni del mondo. Potremmo dire che quel piccolo baobab, albero simbolo dell’Africa, piantato da Lavigerie, è cresciuto estendendo i suoi rami su tutto quel continente, alla cui ombra solidale hanno trovato accoglienza in tanti e i cui frutti di amicizia, di riscatto umano, di zelo apostolico hanno nutrito quanti se ne sono cibati».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE