Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Esempi di integrità

· Dedicata alle prossime elezioni la campagna quaresimale della Chiesa in Kenya ·

Nairobi, 2. Il 2017 è un anno molto importante per il Kenya. Ad agosto si vota per le elezioni presidenziali e legislative e la Conferenza episcopale ha pensato di dedicare la campagna di Quaresima proprio a questo appuntamento cruciale per il futuro del Paese. Peaceful and credible elections. Leaders of integrity il tema scelto dalla Commissione per la giustizia e la pace che ha organizzato l’iniziativa, lanciata nei giorni scorsi nella capitale con due processioni e una concelebrazione eucaristica presieduta dal cardinale arcivescovo di Nairobi, John Njue, assieme al vescovo di Eldoret, Cornelius Kipng’eno Arap Korir, presidente della commissione.

«Vogliamo andare alle urne con la consapevolezza di quanto sia importante eleggere bravi leader, soprattutto perché stiamo sperimentando un sistema decentrato di governo e abbiamo ora la possibilità di migliorarlo», spiega in un messaggio monsignor Arap Korir, il quale non nasconde come la corruzione e l’appropriazione indebita di fondi pubblici siano delle vere e proprie piaghe. «Dobbiamo essere cittadini responsabili per votare dei leader di integrità. Per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo essere guidati dagli insegnamenti sociali della Chiesa. Anche se quest’ultima esorta a non adorare il denaro, saranno molte le persone che voteranno solo per interessi finanziari. Dobbiamo esaminare con attenzione i programmi dei candidati e votare con la nostra coscienza, non con il nostro stomaco», afferma ancora il responsabile di Giustizia e Pace, citando l’Evangelii gaudium (56) di Papa Francesco. Arap Korir invita inoltre i cittadini a comportarsi in modo pacifico, prima, durante e dopo le elezioni, evitando qualsiasi forma di violenza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE