Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Eruzione del vulcano Sinabung

· Sepolto dalla cenere un intero villaggio nell’isola indonesiana di Sumatra ·

Fumo e cenere lanciati dal vulcano (Reuters)

Sono riprese stamane le ricerche di eventuali superstiti alla devastazione provocata domenica dall’eruzione del vulcano Sinabung, sull’isola indonesiana di Sumatra, nella quale sono morte quindici persone. Ma le possibilità di trovare qualcuno ancora vivo diminuisce di ora in ora. Muniti di maschere di ossigeno, i soccorritori stanno scavando nello strato di oltre 30 centimetri di cenere, che ha interamente coperto il villaggio di Sukameriah, a 2,7 chilometri dalla vetta. Le autorità temono che ci possano essere altre vittime, a causa dell’alto contenuto di gas tossici e di ceneri incandescenti che hanno avvolto l’area.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 aprile 2019

NOTIZIE CORRELATE