Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Ebola uccide
anche il futuro

· Migliaia i bambini rimasti orfani in Africa ·

Il temibile virus dell’ebola ha provocato migliaia di orfani in Africa occidentale. Secondo stime preliminari dell’Unicef, dallo scoppio dell’epidemia almeno 3.700 bambini in Guinea, Liberia e Sierra Leone sono rimasti senza uno o entrambi i genitori e molti vengono allontanati dai propri parenti sopravvissuti per paura di rimanere contagiati. 

Gli orfani sono affidati ai membri della famiglia, ma in molte comunità, la paura dell’Ebola sta diventando più forte dei legami familiari. Mentre continua a crescere il bilancio delle vittime, i primi rapporti ufficiali dalla Guinea, Liberia e Sierra Leone sottolineano che il numero di orfani a causa del virus è aumentato nelle ultime due settimane e raddoppierà entro metà ottobre.

Ed ebola ha cominciato a spaventare anche l’America. Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta, la massima autorità sanitaria degli Stati Uniti, ha infatti confermato il primo caso della malattia nel Paese. Si tratta di un uomo arrivato in Texas dalla Liberia, che presentava tutti i sintomi della febbre emorragica. Appena sbarcato dall’aereo, è stato immediatamente ricoverato in ospedale a Dallas, dove i sanitari hanno confermato il contagio.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE