Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Tempo di responsabilità globale

· Intervista al segretario esecutivo della Red Eclesial Panamazónica ·

La Red Eclesial Panamazónica (Repam) è nata nel 2014 a Brasília, in occasione di un incontro tra vescovi della regione, sacerdoti, missionari, laici, rappresentanti delle Caritas e delle organizzazioni cattoliche locali. Nei nove paesi latinoamericani che includono il territorio amazzonico, la Rete lavora in sintonia con la santa Sede e vuole unire gli sforzi della Chiesa per favorire la custodia responsabile e sostenibile di tutta la regione. Il suo segretario esecutivo, Mauricio López, in una intervista a L’Osservatore Romano evidenzia le sfide affrontate in questi anni. Assicurando che nella Chiesa sta emergendo è una prospettiva che sprona e indirizza verso un nuovo modo di rispondere ai segni dei tempi. Con una messa in guardia: «Se noi cristiani comuni non ci appropriamo di queste trasformazioni, tutto ciò resterà solo un bel ricordo, un anelito non soddisfatto e una vera situazione di peccato di omissione».

di Rocío Lancho García

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE