Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

È tempo di ‘Id al-Fitr

· I musulmani festeggiano la fine del ramadan ·

La maggioranza dei fedeli musulmani ha festeggiato oggi la fine del Ramadan, il mese sacro dedicato al digiuno, all’astinenza e alla preghiera, con l’avvio delle celebrazioni per l’‘Id al-Fitr. L’annuncio ufficiale era stato dato nei giorni scorsi attraverso i media dalle autorità religiose dell’Arabia Saudita, dopo che, come è solito, esperti e astronomi avevano osservato in cielo la presenza della luna nuova.  Numerosi Paesi islamici, in particolare quelli del Golfo, seguono l’Arabia Saudita quando si tratta di fissare la data di questa festa. E così le celebrazioni, che durano almeno quattro giorni, sono iniziate anche  negli Emirati Arabi Uniti, in Qatar e in Kuwait. Sulla stessa linea Egitto, Sudan e comunità sunnite in Libano e in Iraq. Da domani, venerdì, scatteranno invece le celebrazioni per la comunità sciita in Iraq.

Nei giorni scorsi, come si ricorderà, Papa Francesco aveva scritto personalmente ai «cari amici» musulmani per manifestare vicinanza in un momento per loro così denso di significato e sottolineare l’importanza di un dialogo basato sulla «promozione del mutuo rispetto attraverso l’educazione». L’Unione delle comunità islamiche d’Italia (Ucoii) gli ha espresso «gratitudine». Dal canto suo l’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, primate della Comunione anglicana, ha elogiato il «gioioso» lavoro della costruzione delle relazioni cristiano-musulmane.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE