Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

È stata la Fabbrica a costruire San Pietro

· Per la storia della chiesa più celebre della cristianità ·

Ecco un libro originale, originale fin dal titolo, un titolo che muta radicalmente l’angolo visuale, capovolge il tradizionale cannocchiale prospettico. Quando la Fabbrica costruì San Pietro si intitola il libro che, edito da Formichiere (Foligno, 2016, pagine 592, euro 35) è curato da Simona Turriziani e Assunta Di Sante, rispettivamente responsabile e viceresponsabile dell’Archivio Storico della Reverenda Fabbrica di San Pietro.

Giovanni Guerra, «La trasportazione dell’Obelisco Vaticano» (1586)

Chi ha costruito San Pietro? Se poniamo questa domanda a un cittadino qualsiasi ti risponderà che l’hanno costruita gli architetti, architetti certo importanti e famosi dal momento che hanno fatto San Pietro. Se la domanda la rivolgiamo a una persona colta, è possibile che quella ti elenchi i nomi degli architetti; Donato Bramante e Raffaello, Antonio da Sangallo e Michelangelo, Carlo Maderno e Gian Lorenzo Bernini, fra gli altri.
Eppure dietro gli architetti, più importante degli architetti, c’era la Fabbrica. La Fabbrica vuol dire le moltitudini di muratori, di scalpellini, di marmorari, di falegnami, di mosaicisti che hanno dato immagine a quello che oggi vediamo: il «gran teatro di colonne» del porticato berniniano, l’obelisco collocato al centro della piazza, la cupola, i marmi policromi, i mosaici, i bronzi, gli stucchi che coprono per una estensione di più di due ettari, l’interno della basilica. Fabbrica vuol dire l’ufficio che ha organizzato e disciplinato le maestranze, governato i cantieri, amministrato i soldi, i tanti soldi (molti miliardi di euro se li traducessimo in valuta attuale) che sono stati impiegati, nell’arco di tre secoli, per realizzare uno dei massimi capolavori della umana civiltà.
È giusto dire quindi che è stata la Fabbrica a costruire San Pietro. In più di cinquecento pagine, poco meno di trenta studiosi specialisti ci raccontano la storia della chiesa più celebre della cristianità, dal punto di vista della Fabbrica. Grazie a questo libro emergono i nomi di uomini e di donne (tante donne) che mai erano stati ricordati prima e che hanno dato alla basilica i loro saperi, i loro mestieri, il loro lavoro.

di Antonio Paolucci

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE