Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Due ragioni e due follie

· Pensiero occidentale e modernità di Agostino ·

«Tolle lege» (XIV secolo Pavia, basilica di San Pietro in Ciel d’Oro)

Premdi e Leggi, il motto dell’ordine agostiniano, è il titolo del libro di Francesca Campana Comparini, giovane filosofa fiorentina alla cui attività si deve anche l’ideazione e la direzione di quel Festival delle religioni (Prendi e leggi. Il pensiero dell’Occidente tra ragione e follia, Roma, Castelvecchi, 2014, pagine 288, euro 25). Lo scrive Marco Vannini sottolineando che il pensiero di Agostino gioca qui un ruolo essenziale, dal momento che per l’autrice rappresenta la forma più compiuta di quella “follia della croce” che è l’«unica premessa capace di evitare che la ragione sfoci nella follia distruttiva». La tesi di fondo del libro, infatti, è che l’Occidente è percorso per così dire da due ragioni e due follie, rispettivamente diverse, anzi opposte, l’una all’altra.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE