Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Là dove la religione può

· Per la costruzione di una società inclusiva ·

“La promozione e la tutela del diritto di libertà di religione è un compito fondamentale degli Stati e delle organizzazioni internazionali. La libertà di religione non deve essere intesa come una cosa estrinseca: proprio come per ogni diritto fondamentale, c’è un collegamento stretto e vitale tra questo e altri diritti fondamentali, che formano un insieme coerente che rispecchia la dignità intrinseca della persona umana, la quale, a sua volta, è la titolare di tali diritti”. Lo ha sottolineato l'arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati, nell'intervento tenuto lunedì 8, a Strasburgo in occasione del seminario sul tema “Costruire insieme società inclusive: contributi verso l’incontro di Sarajevo sulla dimensione religiosa del dialogo interculturale”. L'iniziativa è stata promossa dal Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa in vista di un convegno, in programma l’8 e il 9 settembre prossimi nella capitale della Bosnia ed Erzegovina.

Il testo originale dell'intervento dell'arcivescovo Gallagher 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE