Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Dove si sperimenta
la misericordia

· Il Papa parla dei santuari ·

Arcabas, «Il padre misericordioso»

Luoghi di accoglienza, di preghiera e soprattutto di misericordia, i santuari «sono insostituibili perché mantengono viva la pietà popolare, arricchendola di una formazione catechetica che sostiene e rafforza la fede» e alimentano «la testimonianza della carità». Parlando ai partecipanti al convegno internazionale dei rettori e degli operatori dei santuari — incontrati in Vaticano giovedì mattina, 29 novembre — il Papa ha tessuto l’elogio di questi luoghi dove il popolo di Dio si raccoglie per esprimere la propria devozione «nella semplicità e secondo le tradizioni che sono state apprese fin dall’infanzia».

In proposito Francesco ha definito “un gioiello” il cambiamento voluto da Paolo VI del termine “religiosità popolare” con “pietà popolare”, la quale «come disse un vescovo italiano, è il sistema immunitario della Chiesa».

Infine. a conclusione del discorso, Francesco ha attinto all’esperienza personale di quando era rettore della facoltà di teologia per una lunga digressione sul popolo di Dio che frequenta i santuari. E ha rilanciato l’opinione di un gesuita che dopo una vita spesa nell’insegnamento aveva chiesto e ottenuto di svolgere il ministero in una baraccopoli argentina. Egli sosteneva, ha spiegato Bergoglio condividendone l’opinione, che «il santo popolo fedele di Dio è ontologicamente olimpico», ovvero fa ciò che vuole; e che «è metafisicamente tedioso, cioè stufa», perché richiede un impegno costante che stanca. Infatti, «se tu sei in contatto con il popolo di Dio, ti stancherai» mentre «un operatore pastorale che non si stanca, mi lascia molto perplesso», ha concluso.

Il discorso del Papa

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE