Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il dramma dei bambini ad Haiti

· Nel dossier di Caritas Italiana sulla povertà rurale nel mondo ·

Tre quarti degli 800 milioni di persone che vivono in stato di povertà assoluta nel mondo si trovano in aree rurali. È quanto emerge dal primo dossier 2017 di Caritas italiana sulla povertà rurale nel mondo dal titolo: «Ripartire dalla terra. Dalla povertà rurale a nuove politiche per lo sviluppo». 

Un focus particolare Caritas italiana lo dedica ad Haiti, a sette anni dallo spaventoso sisma che ha causato 230.ooo vittime e dove tre mesi fa un uragano ha ulteriormente aggravato la situazione. Nel paese caraibico, centinaia di migliaia di bambini vivono una situazione drammatica, nonostante il sostegno delle Ong e degli enti caritativi, in particolare, Caritas italiana.

«Il passaggio di Matthew nell’ottobre dello scorso anno — ha dichiarato a Radio Vaticana Marta Da Costa, unica operatrice Caritas italiana ad Haiti — ha portato molti problemi legati a carenze alimentari, che hanno causato malnutrizione; oltre a questo, ci sono grandi problemi sociali legati anche a violenze familiari e scolastiche. Ci sono difficoltà grandi che i bambini haitiani vivono quotidianamente». Secondo l’Unicef sono seicentomila i piccoli che necessitano di assistenza umanitaria.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE