Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Dove annega la speranza

· Decine di migranti muoiono in un naufragio nel Mediterraneo ·

Una donna sopravvissuta a un naufragio nel Mediterraneo (LaPresse/Ap)

Tripoli, 12. Cercavano di realizzare la speranza di una vita migliore, ma hanno trovato la morte in un nuovo naufragio al largo delle coste orientali libiche. Un barcone carico di migranti diretti verso l’Europa è affondato martedì scorso a poche miglia dalla costa: almeno quaranta le vittime, tra le quali molte donne e bambini. «Sono invece stati tratti in salvo 52 migranti», ha riferito ieri il colonnello Ayoub Kassem ai principali organi di stampa, precisando che secondo le «testimonianze dei sopravvissuti, a bordo dell’imbarcazione naufragata viaggiavano 130 persone» Quarantadue i dispersi. E un altro barcone è affondato oggi sempre al largo della Libia. Non si conoscono ancora i dettagli, ma secondo le prime segnalazioni circa quattrocento persone erano sull’imbarcazione.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE