Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Dodici migranti annegano al largo delle coste spagnole

· Tragico naufragio di un’imbarcazione partita dal Marocco ·

Migranti al porto di Granada (Epa)

Almeno dodici migranti sono morti e 33 sono sopravvissuti nel Mare di Alboran, al largo delle coste spagnole, ha riferito la guardia costiera che ha potuto mettere in salvo 29 uomini e quattro donne. I migranti si trovavano a bordo dell’imbarcazione che era partita il 18 dicembre scorso dal Marocco. I sopravvissuti e le salme dei morti sono stati sbarcati questa mattina nel porto di Almeria, nel sud dell’Andalusia, si legge sul sito del giornale «El País».

Intanto l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) ha indicato ieri che i migranti morti negli ultimi cinque anni in Africa sulle strade per raggiungere la Libia, attraverso il deserto del Sahara, il Niger e il Sudan sono 6600. Questi dati sono frutto di ricerche, deposizioni e testimonianze oculari riferite da chi questi drammi li ha vissuti. Solo quest’anno le morti registrate dall’Oim nel continente africano sono state 1386. Ma l’organizzazione sostiene che questi dati sono solo la punta dell’iceberg e il numero dei morti è pesantemente sottostimato.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE