Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Dissonanze della cronaca

· Il «Caos apparente» di Gianluigi Colin in mostra alla Galleria d’arte moderna e contemporanea di Pordenone ·

Gianluigi Colin alla Galleria d’arte moderna e contemporanea di Pordenone mette in mostra il suo «Caos apparente». 

Mattoni di carta restituiscono le prime pagine di alcune tra le più importanti testate giornalistiche del mondo. «The New York Times», «Die Zeit», «El País», «International Herald Tribune», «Libération», «The Guardian», «Le Monde» e «L’Osservatore Romano». Circa 250 le opere adagiate sul pavimento come frammenti archeologici del nostro presente. Una riflessione sulla percezione del tempo, sul valore dello sguardo e della memoria. Nell’introduzione al catalogo Aldo Grasso ricorda che la parola è un segno che lascia un segno, e cita il Vangelo «in base alle tue parole sarai giustificato e in base alle tue parole sarai condannato».


di Cinzia Leone

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2017

Prossimi eventi

NOTIZIE CORRELATE