Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Discernimento
per guarire il mondo

· ​Conclusa la congregazione generale dei gesuiti ·

Roma, 14. «Il nostro discernimento ci porta a vedere questo mondo con gli occhi dei poveri e a collaborare con loro per far crescere la vita vera. Ci invita ad andare alle periferie e a cercare di capire come affrontare globalmente l’integralità della crisi che impedisce le minime condizioni di vita alla maggioranza dell’umanità e mette a rischio la vita sul pianeta Terra per aprire spazio alla lieta notizia». 

Nell’omelia dell’eucaristia di ringraziamento che sabato, nella chiesa di Sant’Ignazio a Roma, ha chiuso la trentaseiesima congregazione generale, il preposito della Compagnia di Gesù, padre Arturo Sosa Abascal, ha rinnovato l’impegno dell’istituto a puntare sul discernimento come strumento efficace per combattere la superficialità e l’ideologia.

«Il nostro apostolato — ha continuato — è, perciò, necessariamente intellettuale. Gli occhi misericordiosi, che abbiamo acquistato nell’identificarci col Cristo in croce, ci permettono di approfondire la comprensione di tutto ciò che opprime uomini e donne nel nostro mondo». Per padre Sosa Abascal, di fronte si pone «la sfida di diventare ministri della riconciliazione in un mondo» dove «le ferite delle guerre continuano ad approfondirsi» e «le sofferenze dei migranti ci colpiscono sempre più». La politica, «quell’arte di negoziare per mettere il bene comune al di sopra degli interessi particolari, continua a indebolirsi davanti ai nostri occhi». La fanno da padrone «gli interessi particolari mascherati sotto le vesti dei nazionalismi», con «decisioni che fermano i processi di integrazione».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE