Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Diritto al lavoro

· Apostolato della preghiera ·

Persone in cerca di lavoro, che si affannano a proporre i loro curricula alle aziende. Fin quando un incontro fortuito apre la strada a un uomo, ormai non più giovane, per l’assunzione presso una società che consegna pizze a domicilio. Grandi sorrisi, cordialità, accoglienza e solidarietà caratterizzano le scene del videomessaggio del Papa con l’intenzione di preghiera per il mese di ottobre diffusa su internet (www.thepopevideo.org). Al centro della riflessione che il Pontefice ha affidato alla rete mondiale di preghiera ci sono infatti i «diritti dei lavoratori e dei disoccupati».

«Dobbiamo ricordare sempre — sottolinea Papa Francesco — la dignità e i diritti dei lavoratori, denunciare le situazioni in cui essi vengono violati, e contribuire a un autentico progresso dell’uomo e della società».

Il filmato si chiude con l’intenzione di preghiera affidata a tutti i fedeli: «Preghiamo fratelli per il mondo del lavoro, perché siano assicurati a tutti il rispetto e la tutela dei diritti e sia data ai disoccupati la possibilità di contribuire con il lavoro all’edificazione del bene comune».

Tradotto in nove lingue, il video, così come i precedenti, è stato preparato dall’agenzia La Machi, che si occupa della produzione e della distribuzione in collaborazione con il Centro televisivo vaticano che lo ha registrato.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE