Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Diplomazie ancora senza soluzioni per la crisi siriana

· Sacerdote francescano ucciso in un attacco al convento di Sant’Antonio da Padova a Ghassanieh ·

Mentre il conflitto civile in Siria fa registrare ogni giorno altri morti e l’Onu moltiplica gli allarmi sulla condizione delle popolazioni, a partire  dai bambini, il confronto tra diplomazie non riesce ancora a trovare soluzioni alla crisi. L’inviato in Siria dell’Onu e della Lega araba, Lakhdar Brahimi, oggi impegnato a Ginevra in colloqui con rappresentanti di Stati Uniti e Russia per preparare la Conferenza internazionale, già più volte rinviata, ha espresso forti dubbi sul fatto che possa tenersi a luglio, come nelle aspettative. Sempre oggi, la Casa Bianca ha informato di un colloquio telefonico tra il presidente Barack Obama e il premier  turco, Recep Tayyip Erdoğan, che hanno concordato sulla necessità   di una soluzione politica al conflitto, ma anche su quella di fornire ulteriore sostegno ai ribelli.

Si è appreso,  intanto,   che tra le vittime del conflitto c’è stato un sacerdote francescano siriano di 49 anni, padre François Mourad,  ucciso domenica scorsa da uomini armati che hanno assalito il convento di Sant’Antonio da Padova a Ghassanieh. Il villaggio,  a maggioranza di popolazione cristiana, si trova nel distretto di Jisr al Shughur, nella provincia di Idlib, al confine con la  Turchia, dove si susseguono da mesi scontri armati tra forze governative e  ribelli. La notizia  è stata data dal responsabile per la Siria della Custodia di Terra Santa, padre Halim Noujaim, in un messaggio inviato alla sede della Custodia a Gerusalemme. Padre Mourad è stato ucciso  in un assalto di miliziani islamisti del gruppo Jabhat al Nusra.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE