Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Dio ama come una madre

· All’Angelus in piazza San Pietro Papa Francesco parla del mese dedicato al Cuore di Gesù simbolo della misericordia ·

E in due messaggi rilancia il valore della messa e il senso autentico dei dieci comandamenti

Dio ama come una madre e il frutto di questo amore, di questa misericordia, è la vita: all’Angelus di domenica 9 giugno, Papa Francesco ha parlato dell’amore di Dio prendendo spunto dall’episodio della vedova di Nain, riportato dal Vangelo di Luca (7, 11-17). Nel mese «tradizionalmente dedicato al Sacro Cuore di Gesù, massima espressione umana dell’amore divino», il Pontefice ha guidato la preghiera mariana con i numerosissimi fedeli che gremivano piazza San Pietro, sottolineando che «la misericordia di Gesù non è solo un sentimento, anzi, è una forza che dà vita, che risuscita l’uomo». La “compassione” — ha aggiunto — è «l’amore di Dio per l’uomo, è la misericordia, cioè l’atteggiamento di Dio a contatto con la miseria umana, con la nostra indigenza, la nostra sofferenza, la nostra angoscia». E «il frutto di questo amore, di questa misericordia» è proprio la vita. Per questo è bello pensare, ha detto ancora il Santo Padre, che «la misericordia di Dio dà vita all’uomo, lo risuscita dalla morte». Da qui l’esortazione a non avere «timore di avvicinarci a Lui! Ha un cuore misericordioso! Se gli mostriamo le nostre ferite interiori, i nostri peccati, Egli — ha concluso Papa Francesco — sempre ci perdona. È pura misericordia! Andiamo da Gesù!».

E il modo più diretto per andare incontro a Gesù, per incontrarlo, è nell’Eucaristia. Per questo il Pontefice ha auspicato «che la Santa Messa non cada in una routine superficiale», invitando ad attingere «sempre di più alla sua profondità». Lo ha fatto nel messaggio ai partecipanti al Congresso eucaristico nazionale tedesco, che è stato letto domenica mattina durante la celebrazione conclusiva dall’inviato speciale del Papa a Colonia, il cardinale Paul Josef Cordes. Il tema della amore divino era invece stato anticipato sabato sera nel videomessaggio con cui Papa Francesco si è unito ai partecipanti all’iniziativa «10 piazze per 10 comandamenti» promossa dal Rinnovamento nello Spirito in Italia. I comandamenti — ha detto tra l’altro — «indicano una strada di libertà, che trova pienezza nella legge dello Spirito scritta non su tavole di pietra, ma nel cuore».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE