Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Diciassette studenti scarcerati in Venezuela

· Mentre Diosdado Cabello è stato nominato presidente dell’Assemblea nazionale costituente ·

Diciassette studenti arrestati durante manifestazioni contro il governo del presidente Nicolás Maduro sono stati rilasciati nello stato di Nueva Esparta, in Venezuela. Lo ha riferito Delsa Solórzano, presidente della Commissione di politica interna dell’Assemblea nazionale del paese.

«Oggi 17 giovani studenti che non avrebbero mai dovuto essere in prigione tornano nelle strade», ha detto Solórzano, aggiungendo che gli studenti erano stati arrestati durante le proteste anti-governative dello scorso anno che hanno causato più di cento morti.

La parlamentare venezuelana ha inoltre sottolineato che il rilascio dei giovani, considerati «prigionieri politici» da parte dell’opposizione, non ha relazione con le misure disposte nelle settimane scorse dalla Commissione per la giustizia e la verità dell’Assemblea nazionale costituente, e ha attribuito la liberazione agli sforzi compiuti dai difensori dei diritti umani in Venezuela.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE