Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Di nuovo insieme

· I due tomi del Mishneh-Torah in mostra all’Israel Museum di Gerusalemme ·

Incipit illustrato del Libro XII (Mishneh Torah di Mosè Maimonide)

«Together Again» è il titolo della mostra che si inaugura il 20 maggio a Gerusalemme presso l'Israel Museum. Lo scrive Cesare Pasini aggiungendo che fino al 26 dicembre saranno infatti di nuovo insieme, dopo secoli di separazione, le due parti di un importante manufatto umanistico del Mishneh-Torah, il monumentale codice di diritto ebraico composto nella seconda metà del xii secolo dal filosofo, astronomo, medico e leader religioso Mosè Maimonide. Copiato, sembra, per conto di un tal Moses ben Isaac in Italia settentrionale attorno all'anno 1457 da un copista di nome Neemia, è uno fra i prodotti miniati più finemente decorati giunti a noi di questa opera. Per gli artisti che hanno arricchito i volumi di splendide miniature si faceva il nome, per il primo di Cristoforo de Predis oppure di Franco dei Russi. Per il secondo si fa invece riferimento al “Maestro del Messale Barbo”, così chiamato dal messale copiato per Marco Barbo, vescovo di Treviso. Questi ultimi collaborarono entrambi a una delle più importanti produzioni librarie di quel tempo: la Bibbia di Borso d'Este, duca di Ferrara.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE