Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Devastante sisma a Sumatra

· Oltre cento le vittime sull’isola indonesiana ·

Peggiorano, con il passare delle ore, le conseguenze del forte terremoto di magnitudo 6.5 sulla scala Richter che all’alba ha devastato la provincia di Aceh, nel nord dell’isola indonesiana di Sumatra. Finora le vittime accertate sono più di cento, ma decine di persone mancano tuttora all’appello, mentre negli ospedali continuano ad arrivare feriti.

Soccorritori scavano tra le macerie causate dal sisma a  Pidie Jaya (Afp)

La scossa ha fatto tremare il municipio di Pidie Jaya, a circa 120 chilometri a est di Banda Aceh, la capitale provinciale. L’epicentro è stato localizzato a 8,2 chilometri di profondità, secondo gli esperti dell’Usgs, il servizio geologico americano, che registra l’attività sismica nel mondo. Secondo la stampa locale, il maggior numero di morti si è avuto nel distretto di Trienggadeng. Oltre 1500 persone, la metà dei quali militari, stanno partecipando alle operazioni di soccorso e ricerca delle numerose persone ancora sepolte sotto le macerie.

La zona di Aceh fu una di quelle più colpite dal tremendo terremoto, che poi innescò un maremoto, del 26 dicembre del 2004: le vittime nella sola provincia indonesiana furono più di 100.000. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE