Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Dedicato all’ecumenismo l’incontro degli ex allievi del Papa

· Riuniti dal 30 agosto a Castel Gandolfo ·

Sarà dedicato al tema «Risultati e domande ecumenici nel dialogo con il luteranesimo e l’anglicanismo», con particolare riferimento al libro del cardinale Walter Kasper Die Früchte ernten. Grundlagen christlichen Glaubens im ökumenischen Dialog (“Raccogliere i frutti. Fondamenta della fede cristiana nel dialogo ecumenico”) — Paderborn-Leipzig, 2011 — il tradizionale seminario estivo degli ex allievi di Benedetto XVI, riuniti nel cosiddetto Ratzinger Schüle r kreis , in programma dal 30 agosto al 3 settembre a Castel Gandolfo.

All’incontro, giunto quest’anno alla trentaseiesima edizione, partecipano, fra gli altri, il cardinale arcivescovo di Vienna, Christoph Schönborn, il vescovo ausiliare di Amburgo, Hans-Jochen Jaschke, il segretario del Pontificio Consiglio della Cultura, monsignor Barthélémy Adoukonou, insieme con docenti, parroci, religiosi, religiose e laici: tutti ex allievi del professor Joseph Ratzinger, che hanno discusso le loro tesi con lui negli anni in cui era docente in Germania.

Relatori durante le giornate di lavori saranno il vescovo della Chiesa evangelica Ulrich Wilckens, studioso del Nuovo Testamento, il professor Theodor Dieter, dal 1997 direttore dell'Istituto per la ricerca ecumenica di Strasburgo, e il vescovo domenicano di Losanna, Ginevra e Friburgo, Charles Morerod. Al convegno, che com’è consuetudine si svolgerà a porte chiuse, partecipa anche il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE