Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Dal Vietnam in comunione con il mondo

· A Ho Chi Minh City un congresso in concomitanza alla gmg ·

A migliaia di chilometri di distanza tra due continenti ma uniti in comunione con la Chiesa universale: è questo il sentimento che ha animato i giovani in Vietnam durante il viaggio che Papa Francesco ha compiuto in Brasile in occasione della giornata mondiale della gioventù. Le modeste condizioni delle famiglie vietnamite non hanno consentito a numerosi giovani di partecipare all’incontro con il Pontefice, ma nonostante le difficoltà economiche, le comunità di fedeli hanno voluto ugualmente dare testimonianza della loro partecipazione spirituale alla gmg.

In particolare, riferisce l’agenzia AsiaNews, nella città di Ho Chi Minh City, si è svolto dal 25 al 27 luglio il congresso dei giovani, organizzato dalla locale parrocchia cattolica. Numerosi giovani, assieme ai sacerdoti, hanno vissuto intensamente i vari momenti di riflessione e di preghiera che hanno caratterizzato l’incontro. I giovani vietnamiti, ha sottolineato uno dei partecipanti, «amano Gesù, Papa Francesco e la Chiesa universale. Ecco perché, anche se non possiamo permetterci la spesa di volare fino in Brasile, abbiamo voluto vivere una giornata della gioventù nella nostra terra». Durante l’incontro, i giovani hanno potuto condividere esperienze e riflessioni sull’insegnamento cattolico e la testimonianza concreta della propria fede all’interno della società. In occasione dell’Anno della fede, la Chiesa in Vietnam ha incoraggiata soprattutto le famiglie a mantenere saldo l’impegno all’evangelizzazione.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE