Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Dal mondo per i due santi

· A Roma chiese aperte tutta la notte ·

Veglie di preghiera, chiese aperte di notte, pellegrinaggi, celebrazioni straordinarie, convegni, mostre: sono molteplici le iniziative promosse in tutto il mondo, e in particolare a Roma, in occasione della messa di canonizzazione di Giovanni xxiii e di Giovanni Paolo ii che Papa Francesco concelebrerà domenica insieme con il suo predecessore Benedetto xvi e centinaia di cardinali e vescovi.

Molti pellegrini, come è comprensibile, vengono dalla Polonia: un gruppo ha attraversato a piedi e in bicicletta l’Austria e la Slovenia per assistere alla canonizzazione. «Andremo a San Pietro per pregare assieme al Papa e alle altre persone» avevano detto prima di lasciare la Polonia lo scorso 22 febbraio. Sono arrivati nella capitale venerdì. Nello stesso giorno, dalla Spagna, sono giunti seicento giovani, provenienti da sedici diocesi. Durante le venti ore di traversata in nave, i giovani hanno partecipato a diversi momenti di preparazione spirituale.

Venerdì pomeriggio, giovani della diocesi di Roma e di altre diocesi d’Italia hanno preso parte nella cappella San Tommaso d’Aquino dell’Università di Tor Vergata a un incontro sul tema «Nuovo umanesimo in Giovanni Paolo ii». I lavori sono stati aperti dal vescovo argentino di San Rafael, monsignor Eduardo María Taussig. A seguire si è svolta una veglia di preghiera presieduta dal vescovo ausiliare di Roma, monsignor Lorenzo Leuzzi.

Una notte bianca di preghiera è stata promossa dal Vicariato di Roma con l’apertura di molte chiese del centro storico per poter pregare in diverse lingue e confessarsi. Sempre nella capitale, nella chiesa di Sant’Ignazio, il cardinale André Vingt-Trois, arcivescovo di Parigi, ha presieduto, oggi, sabato, alle 16, una messa alla quale sono stati invitati a partecipare i parigini che vivono nella Città eterna. Diciotto maxischermi sono stati dislocati in aree strategiche per permettere ai fedeli di seguire l’evento.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE