Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Da Hiroshima e Nagasaki un grido di pace

· In Giappone il cardinale Turkson commemorerà le vittime dei bombardamenti atomici del 1945 ·

Saranno cinque giorni all’insegna della preghiera e della promozione della pace quelli che il cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson vivrà in missione in terra giapponese. Il presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace si appresta, infatti, a partire per il Paese asiatico per partecipare alle commemorazioni dei bombardamenti atomici su Hiroshima e Nagasaki, avvenuti nell’agosto del 1945.

In particolare, la visita del porporato si inserirà nell’iniziativa «Dieci giorni per la pace», promossa dalla Conferenza episcopale giapponese, tra il 6 e il 15 agosto, proprio in memoria delle vittime delle bombe atomiche. Durante la cin que giorni il cardinale presiederà celebrazioni eucaristiche nelle due città simbolo e parteciperà a diverse cerimonie celebrative, in particolare il simposio organizzato pressso il centro interreligioso peril dialogo sul la pace mondiale. Nel fitto prpgsamma anche diversi incontri con  i rappresentanti buddisti, scintoisti e protestanti.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE