Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cura dimagrante
per l’esercito statunitense

· Annunciata dal segretario alla Difesa Hagel ·

Washington, 25. In tempi di crisi anche per il Pentagono è in arrivo una drastica cura dimagrante. Il segretario alla Difesa statunitense, Chuck Hagel, ha annunciato la riduzione del numero dei soldati statunitensi al livello più basso dall’inizio della seconda guerra mondiale.

Tra le altre voci verrà depennata un’intera classe di aerei da combattimento. Si tratta di un progetto dettato dalle pesanti riduzioni di budget imposte al dipartimento della Difesa, ma anche dall’evoluzione della tecnologia militare, e dalla fine delle guerre in Iraq e Afghanistan. I tagli ridurranno notevolmente le spese, ma, almeno nelle intenzioni, manterranno intatta la potenza bellica a stelle e strisce, anche se le forze armare americane non saranno più in condizione di gestire lunghe occupazioni di territori nemici. Resta comunque da vedere se il progetto del segretario Hagel supererà la prevedibile opposizione da parte di diversi gruppi di pressione: soprattutto la potente lobby dei produttori di armamenti dei governatori che non vogliono la chiusura di basi militari nei loro Stati.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE