Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Un Papa, un vescovo e i migranti

· A cento anni dalla morte di Pio X e Geremia Bonomelli ·

Monsignor Geremia Bonomelli

Cento anni fa, nell’agosto 1914, a distanza di pochi giorni, morivano due protagonisti della storia e del magistero sull’emigrazione italiana: Pio X (il 20agosto) e Geremia Bonomelli (il 3 agosto). I due pastori si erano conosciuti quando l’uno, Giuseppe Sarto, era vescovo di Mantova, e l’altro vescovo di Cremona. Entrambi, tra gli anni Settanta e Ottanta dell’Ottocento, avevano vissuto, in visita pastorale, il dramma di numerose famiglie che partivano per le Americhe o l’Europa alla ricerca di un lavoro per mantenere la propria famiglia , di fronte a uno Stato unitario che non riusciva ad affrontare il dramma della miseria e della disoccupazione.

Gian Carlo Perego

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE