Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cultura dell’ambiente

· ​La Chiesa nelle Filippine fa appello a rispettare la creazione come dono Dio ·

Manila, 3. «Nelle Filippine oggi ci troviamo di fronte a settori nei quali si continuano a sfruttare le risorse naturali distruggendo l’ambiente proprio mentre c’è uno sforzo delle istituzioni per proteggerlo». È quanto si legge in un comunicato del movimento per il dialogo islamocristiano “Silsilah”, fondato nella città di Zamboanga del Sud (isola di Mindanao) dal missionario del Pime, padre Sebastiano D’Ambra, che lancia un appello affinché tutti si rendano conto che la salvaguardia del creato è indispensabile per garantire un futuro all’umanità. «Speriamo e preghiamo — prosegue il testo — che la saggezza di quanti sono più interessati a tutelare e preservare l’ambiente prevalga sull’interesse di imprese nazionali e internazionali che hanno già distrutto una buona parte della foresta nelle Filippine, provocando numerose calamità naturali connesse con la deforestazione e la carenza di approvvigionamento idrico in molte parti del paese».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

12 dicembre 2017

NOTIZIE CORRELATE