Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cuba e Stati Uniti consolidano
il processo di normalizzazione

· Terza riunione per il ripristino delle relazioni diplomatiche ·

Cuba e Stati Uniti consolidano il processo di normalizzazione annunciato lo scorso 17 dicembre dai presidenti Raúl Castro e Barack Obama. 

L’immagine del presidente Obama su un magnete in vendita all’Avana (Ap)

Ieri si è conclusa all’Avana la terza riunione tra le delegazioni cubana e statunitense, guidate rispettivamente da Josefina Vidal e Roberta Jacobson, incaricate di definire il pieno ripristino, dopo oltre sessant’anni, delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi. Secondo quanto riportato in un comunicato del ministero degli Esteri cubano, l’incontro si è tenuto su non meglio specificati «temi specifici» del processo negoziale e «si è sviluppato in un clima professionale», con le due delegazioni che «hanno convenuto di mantenere la comunicazione in futuro come parte di questo processo». Neppure il dipartimento di Stato di Washington è sceso nei dettagli, limitandosi a riferire a sua volta che «la discussione è stata positiva e costruttiva e si è tenuta in un ambiente di rispetto reciproco». In ogni caso i segnali di disgelo si moltiplicano. Ieri è partito dall’aeroporto dell’Avana il primo volo diretto a New York, organizzato dalla compagnia statunitense Cuban Travel Services (Cts), che d’ora innanzi garantirà un collegamento diretto ogni settimana fra le due città.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE