Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Via Crucis
in metropolitana

9. Nona stazione 
Vitinia 
Gesù cade la terza volta 

Man mano che il treno cammina il cielo si apre
mentre io passo il tempo a osservare.
Il posto è Vitinia, un luogo vicino e lontano
dal centro di Roma.
Le case si fanno più basse
e sembra di entrare in un’isola vecchia,
lambita sui fianchi da due lunghi fiumi:
il “fiume” Colombo che corre a sinistra
e a destra l’Ostiense, ancora affiancata
da un altro torrente: la “via del Mare”.
Quei fiumi cambiano foce se è sera o mattina.
La foce è a Roma di giorno,
un lago che ha come sponda un anello d’asfalto,
immerso nel cuore del mondo.
La sera, al contrario, si va verso il mare
e la meta è la riva.
Tra questi pensieri serali c’è un’altra caduta.
Il Signore si accascia, isolato, perduto,
in mezzo a due fiumi di gente che grida.
Che va senza via, senza meta,
che vuole la morte di Dio.
Gesù agonizzante (1) io vedo tra altre cadute:
quel vedovo, in fondo, quel giovane biondo,
quel bimbo isolato dal mondo.
Il nostro vagone è arcipelago privo
di traghetti o di ponti.
Per comunicare abbiamo di tutto:
telefoni, video, perfino orologi da polso…
Eppure non c’è relazione,
nessuno è capace di dire se stesso ad un altro.
È questa caduta più grave tra tutte:
non esser disposti a guardarsi negli occhi,
a dirsi davvero: “Io ti amo!”
Che strano: Vitinia mi porta alla Vite,
immagine bella di un dialogo vero:
tra Cristo, la Vite, e noi tutti, i suoi tralci,
e il fiume di linfa che scorre per poi dare frutto.
Con questo pensiero vedo un giovane alzarsi
per dare il suo posto a un anziano signore.

di Paolo Ricciardi
Vescovo ausiliare di Roma

---------------------------------------------------------------
1 - La parrocchia di Vitinia è intitolata al Sacro Cuore di Gesù Agonizzante.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE