Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cristiani e musulmani insieme per la pace

· Giornata di preghiera nella Repubblica Centrofricana ·

Mentre permane alta la preoccupazione per la crisi umanitaria che ha colpito la Repubblica Centrofricana e si susseguono gli appelli da parte dei leader religiosi, si è svolta ieri nel Paese la Giornata nazionale di preghiera per la pace promossa da un gruppo di rappresentanti cattolici, protestanti e musulmani alla vigilia dell’anniversario dell’indipendenza (13 agosto 1960). L’iniziativa era stata decisa in occasione di un incontro avvenuto il 19 luglio a Bouar, capoluogo della prefettura di Nana-Mambéré. Quel giorno è stata lanciata una piattaforma di collaborazione tra i rappresentanti religiosi, che hanno anche pubblicato un messaggio per invocare la fine delle violenze seguite al colpo di Stato. Il messaggio si rivolge ai fedeli, ai rappresentanti delle autorità statali, ai gruppi armati dei ribelli, alle donne e ai giovani. «Tutti noi cristiani e musulmani — vi si legge — invitiamo a lavorare per il perdono e la riconciliazione, per tenere lontane le tensioni etniche o religiose».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE