Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Criminali e usurpatori dell’islam

· Appello unitario dei musulmani di Francia contro le violenze dei fondamentalisti ·

Nuova e importante presa di posizione dei responsabili musulmani di Francia, questa volta in maniera unitaria, contro «le atrocità» commesse dai miliziani del cosiddetto Stato islamico nei confronti dei civili in Iraq e Siria, in particolare contro cristiani, ma anche contro yazidi, curdi, operatori umanitari, giornalisti e reporter. A sottoscrivere l’appello i leader di tutte le più importanti istituzioni islamiche presenti in Francia. A corroborare l’intervento transalpino anche la presa di posizione del Consiglio degli ulema, il massimo organo religioso saudita, che ha stabilito che la sharia proibisce di unirsi agli jihadisti sunniti dello Stato islamico. «Il terrorismo non ha nulla a che fare con il jihad nel nome di Allah. L’islam non ha nulla a che fare con questa dottrina deviata», si legge nella dichiarazione.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE