Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Corto di Bollywood per l’India

Porte che sbattono una, due, troppe volte: Revathy, famosa attrice di Bollywood e ora anche regista, ha firmato un cortometraggio, Red Building Where The Sun Sets, in cui racconta la storia di un bimbo di 7 anni in fuga dai litigi dei genitori. Vorrebbe raggiungere la casa del nonno, ma lungo la strada si perde per le vie di una città qualsiasi dell’India, ai suoi occhi caotica e confusa proprio come le discussioni a casa. Nato dopo attente ricerche e pensato per genitori e insegnanti, il corto rivela l’importanza dell’armonia familiare per la crescita delle nuove generazioni. I problemi che si intrecciano sono tanti: mentre le famiglie si occidentalizzano, diventando sempre più piccole e isolate, sopravvivono forme arcaiche di preferenza verso i figli maschi. Assistiamo — ha detto Revathy — al peggioramento della qualità e della quantità del tempo dedicato ai bambini, lasciati a loro stessi, senza nemmeno il sostegno del resto della famiglia. Se anche oggi le donne in India ricoprono ruoli di primo piano in molti campi, c’è ancora grande disparità tra le bambine e i bambini. I problemi cominciano a casa: episodi di violenze e discriminazioni da piccole, fanno crescere ragazze e donne insicure. Solo quando cambierà questo atteggiamento ci potrà essere vera uguaglianza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 gennaio 2020

NOTIZIE CORRELATE