Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

L’«Evangelii gaudium»
best seller in Corea

· Venticinquemila copie in due settimane ·

L’annuncio della visita pastorale di Papa Francesco in Corea del Sud (14-18 agosto) ha suscitato grande interesse anche da parte dei coreani non cristiani, che hanno scelto l’Evangelii gaudium come “strumento” per comprendere meglio il Pontefice e la Chiesa cattolica.

La pubblicazione della prima esortazione apostolica di Papa Francesco in coreano — riferisce AsiaNews — è avvenuta due settimane fa: da allora ha venduto venticinquemila copie. Un vero record considerato il fatto che solitamente, spiegano fonti locali, le vendite di documenti papali non superano i quattromila esemplari. «I cristiani, cattolici ma anche protestanti e anglicani, sono venuti in massa per comprare il libro. Anche i non cristiani hanno iniziato a leggerlo», spiega una suora che lavora in una libreria cattolica. L’annuncio della visita di Francesco in Corea «ha fatto impennare le vendite». L’esortazione è vista «come una lettera che parla di cose attuali e spiega con un linguaggio normale come vivere bene».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE