Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cooperazione
tra Pechino e Washington

· ​Per l’attuazione dell’accordo sul clima approvato a Parigi ·

Una ciminiera alla periferia  di Pechino (Ap)

Il presidente cinese, Xi Jinping, e quello statunitense, Barack Obama, si sono impegnati a lavorare insieme per assicurare l’attuazione dello storico accordo sul clima approvato sabato a Parigi da 195 Paesi. A riferirlo è stato ieri il ministero degli Esteri di Pechino, spiegando che i due leader si sono sentiti per telefono. Xi Jinping ha detto a Obama che intende lavorare con tutte le parti, fra cui gli Stati Uniti, per coordinarsi e cooperare al fine di assicurare l’effettiva implementazione dell’accordo di Parigi. Il presidente cinese ha inoltre espresso il desiderio di «estendere la cooperazione bilaterale per affrontare i cambiamenti climatici». Obama ha a sua volta manifestato la volontà di lavorare con la Cina e gli altri attori per rispettare gli impegni climatici. L’intesa sul clima approvata sabato a Parigi prevede, tra le altre cose, la limitazione del riscaldamento globale «ben al di sotto dei 2 gradi» (limite giudicato pericoloso per il Pianeta), puntando a 1,5 gradi, e la cosiddetta neutralità carbone nella seconda metà del secolo, oltre a un impegno finanziario di 100 miliardi di dollari all’anno per aiutare i Paesi in via di sviluppo nell’affrontare i problemi connessi ai cambiamenti climatici.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE