Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cooperazione rafforzata
tra Europa e Nato

· Dal 2017 esercitazioni congiunte ·

Per fare fronte alle nuove sfide per la sicurezza europea, si rafforza l’alleanza fra Unione europea e Nato. Ieri sono state approvate le misure concrete per mettere in pratica i principi delineati in occasione del vertice della Nato di Varsavia, l’estate scorsa. Si tratta di 42 punti che riguardano i 7 settori di cooperazione. «Gli europei ci chiedono più sicurezza e abbiamo il dovere di prendere decisioni su questo.

Il vertice Nato-Unione europea  a Bruxelles (Afp)

La forza dell’Unione europea — ha spiegato l’alto rappresentante dell’Ue per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, durante una conferenza stampa congiunta con il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg — la riscontriamo ogni volta che viaggiamo nel mondo: ma di fronte a un mondo che cambia, e a sfide in continua evoluzione, per noi la minaccia più grave è rappresentata dalla sottovalutazione della minaccia stessa. Anche se Ue e Nato hanno ruoli diversi, siamo determinati a lavorare bene insieme». Oggi più che mai — ha detto Stoltenberg — «la sicurezza dell’Europa e quella dell’America del Nord sono legate fra loro». Fra i settori in cui l’alleanza si consolida ci sono la lotta contro le minacce di guerra ibrida e informatica, la cooperazione operativa, soprattutto nelle operazioni in mare, la cybersicurezza e la cyberdifesa, le capacità di difesa, l’industria della difesa e la ricerca nel settore, le esercitazioni e il rafforzamento delle capacità. A partire dal 2017, hanno confermato fonti da Bruxelles, ci saranno due aggiornamenti all’anno sulla messa in pratica delle misure decise. Già dal prossimo anno saranno condotte esercitazioni militari comuni nel quadro di un progetto pilota.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE