Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Contro l’odio e l’ingiustizia

· I musulmani di Germania ·

Dopo Francia e Regno Unito, anche in Germania i musulmani hanno condannato nettamente le violenze dei fondamentalisti che stanno seminando sangue e terrore in Medio oriente.

A scendere in campo le associazioni dei musulmani moderati che nei giorni scorsi hanno dato vita a una giornata contro l’estremismo e l’intolleranza, e contro l’avanzata dei jihadisti del cosiddetto Stato islamico. Una condanna significativa se si tiene conto che nel Paese la comunità islamica annovera tra i 3,8 e i 4,3 milioni di aderenti. E se si tiene conto, soprattutto, che tra i tedeschi è sempre più forte la preoccupazione per la presenza di potenziali jihadisti sul proprio territorio. Secondo fonti governative, infatti, dalla Germania sarebbero partiti circa 400 militanti per andare a combattere tra le fila dello Stato islamico in Siria e in Iraq. Non solo, da non molto si è scoperto che il Paese rappresenterebbe uno dei centri nevralgici per il reclutamento dei combattenti dell’islamismo militante.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE