Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Continente povero

· In miseria oltre settanta milioni di latinoamericani ·

Ma migliorano i dati in Colombia, Paraguay e Cile

Nel 2014, la povertà ha interessato il 28 per cento della popolazione dell’America latina, un dato stabile rispetto al 2012 e al 2013 e che dovrebbe mantenersi tale anche nel 2015. 

Bambini in una spiaggia di Rio de Janeiro (La Presse/Ap)

Aumenta invece la miseria, cioè la povertà estrema. Questa la fotografia che emerge dalle proiezioni del Panorama sociale 2014 stilato dalla Commissione economica per l’America latina e i Caraibi (Cepal) e presentato ieri a Santiago del Cile. Gli autori del rapporto hanno sottolineato appunto la gravità della situazione, soprattutto per quanto riguarda il diffondersi dell’estrema povertà o indigenza: quest’ultima è infatti aumentata dall’11,3 per cento del 2012 all’11,7 per cento nel 2013, pari a un incremento di tre milioni di persone. E nel 2014 questa quota si è alzata ulteriormente, arrivando al dodici per cento: oltre settanta milioni di persone vivono in condizioni di povertà estrema (ovvero, secondo la Banca Mondiale, chi vive con meno di 1,25 dollari al giorno). Per la Banca Mondiale sono più di un miliardo le persone nel mondo che vivono nella miseria.

Eppure, nonostante la mancanza di progressi in termini di media regionale, in cinque dei dodici Paesi che hanno reso disponibili i propri dati la povertà si è ridotta. Ciò è accaduto in Paraguay, dove la percentuale è passata dal 49,6 per cento nel 2011 al 40,7 nel 2013, in El Salvador, che ha registrato un calo dal 45,3 per cento nel 2012 al 40,9 nel 2013. Altri Paesi che hanno conosciuto importanti progressi sotto questo aspetto sono la Colombia, il Perú e il Cile

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE