Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Confronto tra Ue e Turchia
sui flussi di profughi

· Restituiti dal mare un centinaio di corpi ·

Mentre il mare restituisce quasi un centinaio di corpi, compreso quello di un bambino dell’apparente età di tre o quattro anni, di profughi e migranti annegati nel tentativo di raggiungere le coste europee, l’Unione europea punta a ottenere dalla Turchia un contributo cruciale alla gestione di questo aumentato flusso.

Profughi arrivati dalla Turchia sull’isola greca di Lesbos (Ap)

Oggi il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, incontrerà a Bruxelles il presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan. Secondo anticipazioni di stampa, i due sottoscriveranno un accordo che impegnerà la Turchia a meglio controllare i propri confini marittimi con la Grecia, verso la quale si dirigono migliaia di richiedenti asilo. Gran parte di loro dovrebbero essere raccolti in in sei nuovi campi, la cui costruzione sarà in gran parte finanziata da Bruxelles, in grado di accogliere in tutto due milioni di persone. L’Ue ne prenderebbe in carico fino a mezzo milione. Diversi osservatori, comunque, sottolineano come appaia complicato per l’Ue istituire strutture e squadre di identificazione e smistamento di profughi e migranti, i cosiddetti hotspot, in territorio turco. Tuttavia, fonti comunitarie citate stamani dalle agenzie di stampa internazionali hanno confermato che rappresentanti dell’Ue «saranno in Turchia questa settimana per una missione d’alto livello». In missione dovrebbe partire personale delle direzioni Affari interni e Affari economici della Commissione.In ogni caso, la necessità di cooperare con Ankara non viene messa in discussione da nessuno a Bruxelles.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE