Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Confronto sull’immigrazione

· Vertice dei ministri dell’Interno europei ·

L’Europa fa i conti con la questione migratoria. Si apre oggi a Bruxelles un vertice dei ministri dell’Interno Ue per fare il punto della situazione e cercare una strategia comune.

L’alto commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) in una lettera ha proposto a Bruxelles un piano per ricollocare i rifugiati siriani: si tratterebbe — dice la stampa — di un progetto pilota di un anno. A Bruxelles confermano l’arrivo della lettera indirizzata al primo vicepresidente della commissione, Frans Timmermans, all’alto rappresentante per la Politica estera e di Sicurezza comune, Federica Mogherini, e al commissario all’Immigrazione, Dimitris Avramopoulos, e precisano che nel documento non si parla mai di una ridistribuzione tra nord e sud. I ricollocamenti si dovrebbero concentrare solo sui siriani che hanno ottenuto lo status di rifugiati in Italia o in Grecia, e la distribuzione dovrebbe avvenire su base volontaria. Nel frattempo, si continua a morire. I corpi di quattro migranti che viaggiavano su un barcone dato disperso da tre giorni mentre tentava di raggiungere Lanzarote, alle Canarie, sono stati recuperati ieri dai soccorsi marocchini al largo della costa di Tan-Tan, nel Paese magrebino. Lo si apprende da fonti del soccorso marittimo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE