Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Confronto mondiale

· Obama propone un summit sull’immigrazione ·

Dieci morti in un naufragio nel Mediterraneo

Un confronto mondiale per aprire nuove strade nella gestione dell’emergenza immigrazione e spronare anche il settore privato a fare di più di fronte alla principale sfida del nostro tempo. 

Migrante africano soccorso dalla Guardia costiera libica mentre cercava di raggiungere l’Italia (Ap)

Con questo obiettivo, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, intende organizzare l’anno prossimo, in occasione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite (in programma a settembre), una grande conferenza sui migranti. Intanto, nel Mediterraneo si continua a morire: dieci persone, tra le quali cinque bambini, sono annegate in un naufragio avvenuto ieri al largo della Grecia.

Ad annunciare il summit è stata ieri l’ambasciatrice statunitense all’Onu, Samantha Power, secondo la quale l’ultimo anno del mandato presidenziale si concentrerà particolarmente sulle tematiche umanitarie. L’annuncio giunge nel momento in cui il flusso di immigrati dalla Siria continua a raggiungere livelli di crisi e, secondo i dati dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni, il numero di migranti arrivati in Europa ha superato il milione nel 2015, con gli arrivi che si sono quadruplicati rispetto al 2014.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE