Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Conferenza regionale sull’Afghanistan

· Sollecitata dalle autorità di Kabul alle Nazioni Unite per esaminare le prospettive del processo di pace ·

L’Afghanistan ha sollecitato le Nazioni Unite a organizzare in tempi brevi una conferenza in cui i paesi della regione possano esaminare le prospettive del processo di pace. 

Il presidente afghano  Ashraf Ghani (Ap)

Lo ha reso noto l’ufficio stampa presidenziale a Kabul, precisando che la proposta è stata formulata in un incontro tra il presidente, Ashraf Ghani, e l’assistente segretario generale per gli affari politici dell’Onu, Miroslav Jenca. Nel loro colloquio il capo dello stato afghano e Jenca hanno anche esaminato questioni regionali afghane legate a pace, stabilità, terrorismo. D’altra parte, anche il 2017 è iniziato con una serie di sanguinosi attacchi con decine di morti da parte dei talebani. La guerra in Afghanistan — dal 2001 al 2016 — ha provocato la morte di oltre 110.000 persone, tra cui 31.000 civili. Negli ultimi 15 anni, almeno tre milioni di afghani hanno lasciato il loro paese, mentre i profughi interni sono oltre un milione e sono aumentati recentemente per i rientri dal Pakistan e dall’Iran.E intanto, sul fronte militare si continua a combattere. Trentasei miliziani ritenuti legati al cosiddetto stato islamico (Is) — che cerca di conquistare territori anche in contrasto con la tradizionale insorgenza dei talebani — sono stati uccisi in operazioni delle forze di sicurezza afghane nella provincia di Zabul, nell’Afghanistan meridionale.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE